20/05/2014 False Certificazioni Depuratori Acqua Osmosi Inversa
Assistiamo ad un triste fenomeno nel campo dei Depuratori Acqua Domestici. Non solo la pratica di fare finitra di regalarli è praticata da moltissime ditte anche se alcune sono state sanzionate dall'Autorità Garante della Concorrenza e del mercato per pratiche scorrette, pubblicità ingannevole.
Ma da un po' di tempo sempre più ditte e venditori spacciano per vere delle "certificazioni" dei loro depuratori d'acqua che non corrispondono al prodotto o che sono fuffa.

Dichiarazioni di conformità mendaci, cosa si rischia.

Assistiamo ad una sempre più diffusa pratica di proporre prodotti corredati di certificazioni "strepitose" ben confezionate, che non corrispondono però al prodotto stesso. Alcune sono spassose, altre sono più subdole in quanto tendono a carpire la buona fede. Molte Certificazioni autoprodotte sembrano venire da chissà quale autorità. Simboli di enti certificatori, Ministero della Salute e altro appaiono sui siti e nei volantini senza una ragione. Alcuni mostrano una certificazione che si riferisce ad un modello per promuoverne un altro. Alcuni propongono il loro depuratore come un "presisio medico chirurgico" o un "dispositivo medico". In generale si fa appello slla salute per vendere questi prodotti anche a costo di inventare notizie false o affermazioni ingannevoli sullo stato reale dell'acqua di rubinetto
La legge italiana equipara le false dichiarazioni di conformità al falso in atto pubblico, che è punito fino a 2 anni di reclusione.
Diffida di chi dice che il depuratore che cerca di venderti è "approvato dal Ministero della Salute" o è un "presidio Medico" e sfoggia simboli "farmaceutici", foto di bambini, medici ecc. Si tratta di pubblicità ingannevole.